Api selvatiche e impollinazione

Communicato stampa

Le api selvatiche spiccano il volo per la ricerca

Quali sono i fattori di stress per le api selvatiche? Si tratta di determinati prodotti fitosanitari? Oppure della mancanza di un’alimentazione ricca di sostanze nutritive? Si tratta di questi fattori combinati? Gli esperti di tutta Europa - e anche di Agroscope - cercano di rispondere a questi interrogativi.

Breve descrizione di PoshBee

Parte del programma europeo Horizon 2020, il progetto PoshBee (Pan-european assessment, monitoring, and mitigation of Stressors on the Health of Bees; valutazione, monitoraggio e mitigazione dei fattori di stress sulla salute delle api a livello paneuropeo) è finalizzato a elaborare e implementare le basi scientifiche necessarie per adottare misure efficienti per proteggere le api nel periodo 2019-2023.

Il progetto riguarda sia le api mellifere che quelle selvatiche (bombi e api selvatiche solitarie). Presso la sede Agroscope di Reckenholz si lavora con le api mellifere, i bombi terrestri e, in particolare, le osmie solitarie.

L’attenzione si concentra sui fattori di stress – ad esempio l’influsso dei prodotti fitosanitari, della diversa qualità degli habitat e dell’alimentazione nonché delle malattie che le api mellifere possono trasmettere alle api selvatiche (e viceversa). Inoltre, è nostra intenzione approfondire l’interazione tra i fattori di stress che sono oggetto dello studio.

Saranno esaminati i possibili effetti sulla mortalità delle api in tutte le fasi della vita (larve, adulti), sul successo riproduttivo e sullo stato di salute delle api, sulla loro capacità di orientamento e sull’attività d’impollinazione.

Lo scopo è quello di capire quali sono le misure pratiche che consentono di proteggere la salute delle api. Inoltre, devono essere sviluppati strumenti – come una HealthCard per le api a base di proteine, in modo tale che i livelli di stress e l’impatto dei fattori di stress siano rapidamente identificabili in laboratorio.

Chi partecipa al progetto?
42 partner provenienti da tutta l’Europa; oltre agli istituti di ricerca, partecipano anche associazioni di apicoltori e contadini, ONG, ecc. Solo in questo modo le misure possono essere messe in pratica rapidamente.

Chi finanzia il progetto?
Programma di ricerca europeo Horizon 2020, www.poshbee.eu

Chi guida il progetto?
Royal Holloway and Bedford New College, London UK 

Bild_1_Wildbiene fliegt Kirschblüte an

Api mellifere, api selvatiche e altri insetti impollinatori svolgono un ruolo centrale negli agroecosistemi. L’impollinazione mediante impollinatori può contribuire al miglioramento del reddito agricolo per circa il 75 per cento delle piante utili agricole più importanti a livello mondiale.

Contatto

Altri progetti nel ambito tematico

Bienen auf Honigwabe

Api

Il Centro svizzero di ricerche apicole è parte integrante dell' Agroscope ed ha sede a Liebefeld-Berna. Il Centro lavora nel quadro della ricerca agronomica della Confederazione per le esigenze della detenzione apicola e dell'apicoltura. Elabora basi scientifiche e tecniche attualmente richieste e le trasmette alla pratica agricola nonché alle cerchie interessate.