Peste europea

sauerbrut_20170202

La peste europea è una malattia delle api soggetta a notifica. Tutti i casi sospetti devono essere notificati all’ispettore degli apiari che eventualmente stabilisce le misure di risanamento in base alle Linee guida ufficiali.

Peste europea – una subdola malattia della covata! (PDF, 300 kB, 02.02.2017)
A. Imdorf, L. Belloy, J.D. Charrière, R. Kuhn, H. Berthoud, P. Gallmann (2005)

sauerbrut_i

Tra il 2000 e il 2010 in Svizzera vi è stata una diffusione epidemica della malattia. Tra il 1970 e il 1998, ogni anno si contavano solo tra 20 e 50 apiari infestati dalla peste europea. Dal 1999 si è registrato un notevole incremento della frequenza dei casi, fino a un massimo di quasi 1000 apiari infestati nel 2010. Gli altri Paesi non si sono visti confrontati con una situazione così drammatica. Le misure di lotta messe in atto nel frattempo si sono rivelate efficaci visto che il numero dei casi notificati è diminuito tra il 2010 e il 2016.

Rapida diffusione della peste europea (PDF, 284 kB, 02.02.2017)
A. Imdorf, A. Roetschi, R. Kuhn (2007)