OGM (organismi geneticamente modificati)

La tematica degli OGM, per diversi motivi, riveste una particolare importanza per l’apicoltura.

Oggigiorno, oltre 60 milioni di ettari sono coltivati con piante transgeniche e la tendenza è in aumento. Principalmente si tratta di mais, soia, cotone e colza. In Svizzera la coltivazione di queste piante, finora, non è stata autorizzata. Tuttavia è sul tappeto la questione della coesistenza di colture OGM e colture tradizionali. Sia la ricerca che la politica sono chiamate a trovare una risposta a diverse questioni e a prendere decisioni importanti per il futuro.
Il settore apistico è direttamente interessato dalla questione degli OGM. Le api non fanno distinzione tra piante geneticamente modificate e piante tradizionali: il loro polline e nettare sono altrettanto appetibili. Da qui sorge spontanea la prima domanda: le piante transgeniche e le sostanze in esse presenti sono dannose per le api?

A tal proposito, spunti interessanti emergono dai risultati di una ricerca condotta dal Centro di ricerche apicole, in collaborazione con il gruppo di ricerca della Sicurezza biologica di Reckenholz.

Neue Erkenntnisse zu möglichen Auswirkungen von transgenem Bt-Mais auf Bienen (tedesco (PDF, 90 kB, 23.09.2016) e francese (PDF, 93 kB, 23.09.2016)) Nuove cognizioni sui possibili effetti del mais-Bt transgenico sulle api (Documento in tedesco e in francese
D. Babendreier, J. Romeis, F. Bigler, P. Fluri (2006)

L'impiego di piante transgeniche resistenti agli insetti rappresenta un rischio per le api mellifere? (PDF, 162 kB, 22.09.2016)
S. Keil, J. Romeis, P. Fluri, F. Bigler (2002)

Influence of Bt-transgenic pollen , Bt-toxin and protease inhibitor (SBTI) ingestion on development of the hypophryngeal gland in honeybees (inglese) (PDF, 160 kB, 22.09.2016) Influenza dell’ingestione di polline transgenico Bt, tossina Bt e inibitore della proteasi (SBTI) sullo sviluppo della ghiandola ipofaringea delle api mellifere
D. Babendreier, N.M. Kalberer, J. Romeis, P. Fluri, E. Mulligan, F. Bigler (2005)

Pollen consumption in honey bee larvae: a step forward in the risk assessment of transgenic plants (inglese) (PDF, 372 kB, 22.09.2016) Consumo di polline nelle larve di api mellifere: un aspetto importante per l’analisi del rischio di piante transgeniche
D. Babendreier, N. Kalberer, J. Romeis, P. Fluri, F. Bigler (2004)
 

 

Una seconda domanda che sorge spontanea riguarda i prodotti: il miele di piante transgeniche va dichiarato come prodotto OGM? E il polline? Va considerato sempre un alimento OGM anche se le piante transgeniche da cui deriva non vengono coltivate per la produzione di derrate alimentari, bensì soltanto a scopo foraggiero o per produrre energia?

Vor allem die Haltung ist biologisch (tedesco) (PDF, 677 kB, 22.09.2016) Soprattutto il metodo di gestione è biologico
P. Gallmann (2006)