Prodotti fitosanitari

Per essere ammessi, secondo la normativa svizzera (ordinanza sui prodotti fitosanitari, RS 916.161) i prodotti fitosanitari devono essere sottoposti a un’ampia procedura di ammissione in cui svolge anche un ruolo importante la protezione delle api. Su incarico dell’Ufficio federale dell’agricoltura (UFAG), il Centro di ricerche apicole analizza e valuta la pericolosità per le api dei prodotti fitosanitari. Tramite queste basi decisionali scientifiche e valutazioni dei rischi possono essere emesse eventuali limitazioni e condizioni (Raccomandazioni di sicurezza Spe 8) nell’uso di prodotti fitosanitari.

I PF autorizzati figurano in un elenco dei prodotti fitosanitari contenente indicazioni sull'applicazione prevista, restrizioni e dosi di applicazione, simboli di pericolo e condizioni d'uso. È consultabile al link seguente:

Dalla pubblicazione delle linee guida dell’EFSA nel 2013 e, nel 2014, del Piano d’azione nazionale per la salute delle api richiesto dal Consiglio federale, sono sviluppati e validati ulteriori metodi di test per valutare in modo più estensivo i rischi per le api mellifere e le api selvatiche (calabroni e api solitarie) nell’uso di prodotti fitosanitari.

Pertanto il CRA partecipa a diverse attività internazionali volte a sviluppare nuovi metodi di verifica per valutare meglio i rischi effettivi dell’uso di prodotti fitosanitari per le api mellifere e gli altri impollinatori.