Malerbologia campicoltura e viticoltura

malherbologie-essais
Tecniche di prova in piccole parcelle

Il controllo delle piante infestanti è una competenza importante dell’agricoltore per avere un buon rendimento e trarre benefici dal suo terreno. Il gruppo di ricerca «Malerbologia campicoltura e viticoltura» si occupa delle erbe infestanti che fanno concorrenza a campicoltura, orticoltura e vigna.

Responsabile

Conoscere le piante infestanti allo stadio di plantule (1) è importante per prendere le misure di diserbo adeguate. Sorvegliare la diffusione delle piante problematiche spesso neofite come lo zigolo dolce (2) è altrettanto fondamentale quanto eseguire test in campo per i nuovi erbicidi (3).

La malerbologia di Changins ha svolto un ruolo determinante per stabilire una strategia fruttuosa e nazionale contro l’ambrosia (4) che minaccia la salute umana con i suoi pollini molto allergenici. L’inerbimento della vigna (5), che contribuisce a ridurre l’uso di erbicidi nei vigneti, è anch’esso basato su sperimenti del nostro gruppo di ricerca. La guida «Flora dei vigneti» (6) pubblicata dai ricercatori di Agroscope permette di determinare le principali specie presenti nel vigneto.

Siccome le piante infestanti possono sviluppare una resistenza contro gli erbicidi usati annualmente nella maggior parte delle colture (7), l’efficacia degli erbicidi deve essere osservata scrupolosamente (8). Il gruppo di ricerca fornisce inoltre consulenza per quanto concerne il diserbo delle vie di comunicazione (9), i binari ferroviari e le strade.

In un futuro immediato, la priorità della ricerca in malerbologia è trovare alternative agli erbicidi.