Resistenza agli erbicidi

ble-envahi
Campo di cereali invaso da cappellini dei campi

La resistenza agli erbicidi è un problema di valenza mondiale dell'agricoltura moderna, che si aggrava di anno in anno. A causa dell'impiego ripetuto di erbicidi aventi lo stesso meccanismo d'azione, sussiste il rischio che le avventizie sviluppino resistenze, sopravvivendo a diserbi eseguiti in modo corretto. In Svizzera, grazie alla piccola scala della nostra agricoltura e alle rotazioni diversificate messe in atto, il grado di resistenze è attualmente basso.

Allo scopo di rilevare l'apparizione di nuovi casi di resistenza e di seguirne la diffusione, Agroscope ha istituito, dal 2011, una rete di monitoraggio nazionale. Questa rete è importante per lo sviluppo locale di strategie di prevenzione in collaborazione con i servizi fitosanitari cantonali.

In Svizzera, le specie avventizie nelle quali sono state attualmente riscontrate resistenze sono tre monocotiledoni (coda di volpe, cappellini dei campi  e loglio italico) e una dicotiledone (farinello comune). Queste specie hanno sviluppato resistenze nei confronti di cinque meccanismi d'azione biochimici diversi definiti su scala internazionale dall'Herbicide Resistance Action Committee (HRAC).

Se, in qualità di professionista attivo in ambito agricolo, ritenete di essere in presenza di avventizie resistenti agli erbicidi nelle vostre parcelle, vi chiediamo gentilmente di contattare il servizio fitosanitario del vostro cantone per l'esame del caso.

 

Contatto

Pubblicazioni

Mappe di resistenza in Svizzera (2011-2017)

all-specises-2
tutte le specie
Agrostide-detail-modif
Cappellini dei campi
loliumn-detail
Loglio italico
chenopode-detail_3
Farinello comune
vulpain-detail
Coda di volpe