Varietà resilienti per una frutticoltura svizzera sostenibile (RESO)

Projekt Sortenprüfung Steinobst
Resiliente Obstsorten

La «frutta svizzera» rimane competitiva anche a lungo termine

I cambiamenti climatici, la digitalizzazione, i prodotti fitosanitari disponibili, la competitività sul mercato e tanti altri fattori influenzano la produzione e la commercializzazione della frutta a granella e a nocciolo in Svizzera.

La produzione e la commercializzazione di frutta a granella e a nocciolo (mele, pere, ciliegie, prugne, albicocche) devono affrontare sfide impegnative. I cambiamenti nella società e nella politica (autorizzazione di prodotti fitosanitari (PF)), nel mercato (assenza di residui, segmento biologico, prodotti concorrenti) e nelle condizioni di produzione (cambiamenti climatici, nuovi parassiti invasivi, cambiamenti strutturali, meccanizzazione e digitalizzazione) vanno anticipati per preparare la produzione frutticola svizzera. La scelta delle varietà più idonee diventa essenziale e le conoscenze specifiche sono il presupposto imprescindibile. La «frutta svizzera» deve rimanere competitiva anche in futuro.

Agroscope, l’istituto di ricerca FiBL e diverse reti di test varietali stanno già testando varietà internazionali (post-registration testing) e nuove selezioni di Agroscope (pre-registration testing) in termini di valore agronomico e qualità dei frutti. Per poter affrontare le nuove sfide, occorre coordinare meglio l’infrastruttura di verifica esistente, in modo tale da rafforzarne l’utilizzo e ampliandola per affrontare i nuovi problemi che si presentano. La digitalizzazione dei processi, le tecnologie di misurazione innovative (NIR, clorofilla, colourpin, produzione di etilene, elaborazione intelligente delle immagini) e gli ultimi sviluppi nelle tecniche di coltivazione devono essere sfruttati in maniera redditizia.

Le reti esistenti della commissione di esperti per la sperimentazione delle varietà di frutta, dei team varietà di frutta a nocciolo e varietà biologiche vanno rafforzate e sfruttate per rendere più efficiente l’esame delle varietà e in particolare il suo impatto sull’intera catena del valore. Il coinvolgimento in questo progetto di tutti gli attori della catena del valore è una novità rivolta al futuro, necessaria per poter affrontare le sfide di domani.

Contatto

RESO – Rete

Gruppo di accompagnamento
SOV: Coordinamento del progetto e trasferimento di conoscenze
Agroscope: Direzione scientifica del progetto
FiBL
Fenaco
Tobi Seeobst
Kant. Fachstelle St. Gallen

Partner
swisscofel
Bio Suisse
Kant. Fachstelle Zürich
Union Fruitière Lémanique UFL

Reti per le varietà
Fachkommission Obstsortenprüfung
Bio Sortenteam
Sortenteam Steinobst

Finanziamento: Ufficio federale dell’agricoltura (UFAG) e prestazioni proprie dei partner del progetto