Valutazione della sostenibilità e dell'efficienza ecologica dell'agricoltura e presentazione delle possibilità di miglioramento

sff-csr_14-

L'agricoltura utilizza le risorse naturali per produrre derrate alimentari ed esercita al contempo un influsso sull’ambiente e sulle altre funzioni del sistema agroecologico. Sebbene in passato siano stati compiuti significativi passi avanti, la politica e la società auspicano che la filiera agroalimentare migliori ulteriormente la propria sostenibilità e che raggiunga gli obiettivi mancanti a livello di ambiente, di efficienza delle risorse o di strategia climatica.

Per potere valutare l'efficacia delle misure attuali e riconoscere la necessità di intervento, è necessaria la rilevazione e la modellizzazione della portata e dell’evoluzione temporale dell’impatto ambientale e dei flussi di sostanze nella filiera agroalimentare mediante indicatori, inventari e attività di monitoraggio adeguati.

Nuove conoscenze in merito alle cause principali, alle interazioni e ai fattori di influsso tra le emissioni rilevanti dell'agricoltura costituiscono la base per un’elaborazione di strumenti di decisione e strategie per la politica e la pratica, affinché si possa ottimizzare a livello locale l’efficienza dal profilo delle risorse della filiera agroalimentare e diminuire l’inquinamento ambientale. Analisi esaustive dei cicli di vita e stime di tutti gli effetti ambientali rilevanti, costituiscono una base essenziale per il confronto di strategie decisionali

Allo scopo di formulare raccomandazioni globali e applicabili riguardo all’evoluzione dell'agricoltura occorre inoltre elaborare un concetto per la valutazione sistemica delle aziende agricole e della loro ecocompatibilità dal profilo dei tre pilastri della sostenibilità.

Obiettivi scientifici e temi di ricerca

  1. Quali indicatori, modelli degli effetti e rilevazioni di dati sono adatti per il proseguimento e l’aggiornamento delle attività di monitoraggio agroambientale e sono necessari adattamenti nell’attuale monitoraggio per rilevare in maniera adeguata gli effetti ambientali attuali o aggiuntivi e l'efficienza delle risorse dei sistemi agricoli?
  2. Quali conclusioni si possono trarre in base al calcolo e all’interpretazione degli IAA, all’inventario nazionale delle emissioni e al resoconto ambientale tenendo conto dei nuovi risultati del 2018-2021? Dove si palesano la necessità di intervento (per ulteriori approfondimenti o per l’adozione di misure di prevenzione o risolutive) oppure successi di misure già attuate? Vi sono lacune nel conseguimento degli obiettivi e in che misura sono spiegabili? Quali trasferimenti degli effetti ambientali della filiera agroalimentare sono da attendersi quale conseguenza del cambiamento di determinate disposizioni di politica agricola?
  3. Che portata hanno le singole emissioni e l’efficienza delle risorse dell’agricoltura svizzera in realtà, in caso di diverse condizioni per quanto riguarda l’ubicazione o la tipologia aziendale? Quali sono le cause, le interazioni e le leve più importanti nel sistema?
  4. Quali sono le soluzioni/misure attuabili per la politica e per le aziende agricole in vista di aumentare l'efficienza o ridurre le emissioni della filiera agroalimentare, quale impatto hanno e quanto costano? Ci sono eventuali sinergie o effetti collaterali sull’ambiente (pollution swapping)? Quali supporti decisionali possono essere messi a disposizione degli attori?
  5. Quali indicatori, modelli di efficacia e processi di aggregazione sono idonei per valutare le aziende agricole svizzere dal profilo della sostenibilità?