Impiego della genetica e della selezione per un allevamento di animali da reddito adeguato alle condizioni locali

sff-csr_07-

Una sfida futura nella produzione animale è l’utilizzo più efficiente delle risorse correlato a una salute degli animali migliore e a un benessere degli animali superiore. Per conseguire questo obiettivo, sono necessari rilevamenti e analisi di fenotipi informativi e l’opportuno collegamento degli stessi con dati genetici, genomici e metabolici. Ciò consentirà di comprendere meglio i processi biologici negli animali allo scopo di praticare una selezione ottimizzata.

L’obiettivo è l’elaborazione di programmi di allevamento nuovi e migliorati per la produzione di animali più efficienti e resistenti. Al fine di assicurare la capacità di adattamento degli animali da reddito e un progresso nell’allevamento sul lungo periodo, la conservazione della diversità genetica di razze autoctone ed estere è un compito fondamentale nel settore dell’allevamento di animali da reddito.

Obiettivi scientifici e temi di ricerca

  1. Rilevamento dei dati, misurazione e rilevamento dei fenotipi per misure zootecniche nella produzione animale - Come si può rendere ancor più oggettivo il rilevamento dei caratteri nella selezione animale, quali caratteri ausiliari forniscono indicazioni più attendibili per ottimizzare i programmi di selezione esistenti e per svilupparne dei nuovi, al fine di soddisfare le aspettative dei mercati in futuro (tra cui utilizzo rispettoso dell’ambiente ed efficiente delle risorse; animali adeguati alle condizioni locali, resistenti, longevi e sani; prodotti animali di qualità).
  2. Metodi di selezione e sviluppi tecnologici - Come possono essere usati nel modo più efficiente possibile nei programmi di selezione i dati di biologia molecolare (Omiks) e le tecnologie di riproduzione?
  3. Genetica dei caratteri della salute - I decessi provocati da problemi di salute determinano perdite elevate nella produzione animale. Come si possono misurare in modo obiettivo i caratteri della salute su un numero elevato di animali? Quali geni promuovono la resistenza e la resilienza? Come si possono integrare i caratteri della salute nei programmi di selezione, contribuendo in tal modo a una produzione animale efficiente dal profilo delle risorse e redditizia (p.es. longevità)?
  4. Diversità genetica - Come si può rilevare, descrivere e preservare in maniera ottimale la diversità genetica delle popolazioni di animali da reddito in vista dell’utilizzo a lungo termine delle risorse zoogenetiche? Quale importanza ha la crioconservazione rispetto alla conservazione in situ delle razze?
  5. Genetica del comportamento - Un comportamento mansueto degli animali da reddito consente di detenerli e di lavorare a loro contatto senza infortuni, nonché rende più facile la gestione degli armenti. Minore stress favorisce la qualità dei prodotti. Come si può rilevare obiettivamente il comportamento? Com’è la struttura genetica dei caratteri comportamentali degli animali da reddito? Come si possono applicare queste informazioni in modo utile nei programmi di selezione? Quali relazioni vi sono tra comportamento, caratteri della salute e caratteristiche di produzione?
  6. Immunogenetica degli impollinatori - Come si può preservare e promuovere la diversità del sistema immunitario degli impollinatori? Come si possono selezionare o promuovere naturalmente impollinatori con capacità di adattamento e resistenti a malattie e a parassiti?