Selezione e offerta di varietà vegetali produttive e commerciabili

sff-csr_03-

Le progressive variazioni delle condizioni quadro naturali e strutturali (cambiamento climatico, politica agricola, esigenze del mercato, ...) rappresentano importanti sfide per la produzione agricola, in particolar modo per la produzione vegetale. Vista la necessità di mantenere o di aumentare la produzione con risorse sempre più scarse, la disponibilità di sementi e di materiale vegetale di elevata qualità con un potenziale genetico adatto, è essenziale per una produzione vegetale di successo e ha un influsso decisivo sull’efficienza delle risorse nonché sull’impatto ambientale della produzione, del raccolto e della qualità dei prodotti.

Vegetali e varietà adatti alle condizioni presenti in Svizzera sono fondamentali per una produzione sostenibile e per sistemi di coltivazioni resilienti, che si adattano alle mutevoli condizioni naturali, sono resistenti agli agenti patogeni e agli organismi nocivi e soddisfano le le esigenze dei settori e dei mercati. L’obiettivo della selezione vegetale, dell’esame varietale e della certificazione è di offrire all’agricoltura diverse varietà adeguate alle esigenze della Svizzera allo scopo di ottenere una produzione efficiente dal profilo delle risorse e competitiva. Le derrate alimentari svizzere possono essere quindi prodotte in modo efficiente dal profilo delle risorse e in modo ecologico, garantendo le aspettative dei consumatori in termini di qualità e di sicurezza.

Obiettivi scientifici e temi di ricerca

L’obiettivo generale di questo campo di ricerca strategico è fornire all'agricoltura svizzera varietà e cloni di piante coltivate sani, adeguati alle condizioni svizzere, efficienti dal profilo dell’utilizzo delle risorse naturali, adattati ai fattori di stress abiotici nonché resistenti o tolleranti agli agenti patogeni e agli organismi nocivi. Queste piante devono fornire raccolti di alta qualità, che rispondono alle esigenze delle filiere e dei mercati indipendentemente che siano destinati all’alimentazione umana o a quella animale.

Misure per raggiungere tali obiettivi.

  1. Sviluppare nuove varietà di piante coltivate e di vitigni (selezione) in grado di resistere ai bioagressori, di utilizzare con parsimonia le risorse, di limitare l’utilizzo di materie ausiliarie e di fornire raccolti che rispondono alle esigenze dei mercati.
  2. Caratterizzare scientificamente nuove varietà di piante coltivate e di cloni di vite (studio varietale) al fine di valorizzare rapidamente il progresso genetico e di sostenere l’intensificazione ecologica, nonché la resilienza dei sistemi di produzione.
  3. Mettere a disposizione della filiera sementi e materiale di moltiplicazione vegetativa sani e certificati (certificazione) al fine di sostenere l’intensificazione ecologica.
  4. Rispondere alle domande di conservazione e di caratterizzazione delle risorse genetiche.
  5. Identificare nuove piante poco o non ancora coltivate in Svizzera che offrono prospettive interessanti in termini di diversificazione delle colture e alimentazione.
  6. Valutare le opportunità e i rischi legati ai nuovi metodi di selezione (transgenesi e cisgenesi, RNAi, Genome Editing, system CRISPR/Cas, selezione genomica, «speed-breeding», fenotipizzazione rapida, ...).
  7. Valutare in pieno campo piante geneticamente modificate.