Coda di volpe (Alopecurus myosuroides)

vulpin
Test eseguito con Axial (pinoxaden). su una popolazione di coda di volpe resistente. Le piante sopravvivono a dosaggi fino a 4 volte superiori alla dose omologata.
O = testimone (acqua), N = dose omologata, 2N= doppio della dose omologata, 4N= quadruplo della dose omologata

Stato delle resistenze in Svizzera

Osservazioni svolte tra il 2011 e il 2017 su popolazioni di coda di volpe hanno evidenziato resistenze legate a due meccanismi d'azione degli erbicidi. Sono stati anche rilevati diversi casi di resistenza multipla.

red-dot

HRAC A : La resistenza agli inibitori dell'ACCasi (pinoxaden, fluazifop) è ben radicata nel Canton Ginevra e nel Canton Sciaffusa, mentre negli altri cantoni interessati è solo agli inizi.

green-dot

HRAC B : Nel 2010, a Ginevra, è stata confermata la presenza dei primi casi di coda di volpe resistente agli inibitori dell'ALS (iodosulfuron, mesosulfuron). Da allora, nei cantoni di Ginevra, Sciaffusa, Zurigo, Argovia e, più recentemente, nel Seeland bernese e nel Canton Vaud, sono stati rilevati nuovi casi analoghi.

red-green-dot

HRAC A e B :Nel 2012, è stato confermato un caso di resistenza multipla in una popolazione di coda di volpe proveniente dalla campagna ginevrina. Queste piante si sono rivelate simultaneamente resistenti agli inibitori dell'ACCasi (cletodim) e a quelli dell'ALS (flupirsulfuron). In seguito, sono stati rilevati ulteriori casi di resistenza multipla legati agli inibitori dell’ACCasi (pinoxaden) e alla miscela di inibitori dell'ALS (iodosulfuron, mesosulfuron).

Il primo caso ginevrino è stato seguito, nel corso dello stesso anno, da un secondo caso di resistenza multipla rilevato nel Canton Sciaffusa. In questo caso, la popolazione dell'avventizia è sopravvissuta a trattamenti eseguiti con inibitori dell'ALS (flupirsulfuron) e dell'ACCasi (fenoxaprop). A questi sono seguiti due altri casi di resistenza multipla, rilevati nello stesso comune del Canton Argovia e ricondotti agli stessi principi attivi appena elencati tra gli inibitori dell’ACCasi e dell’ALS.

Alla lista di cantoni (Ginevra, Sciaffusa e Argovia) dove sono stati rilevati i primi casi di resistenza multipla, si sono poi aggiunti anche i cantoni di Berna e Vaud.

Caratteristiche della pianta

Coda di volpe (Alopecurus myosuroides)

Monocotiledone annuale appartenente alla famiglia delle poacee.

Colture colonizzate soprattutto cereali autunnali
Condizioni favorevoli rotazioni ricche in cereali autunnali, aratura saltuaria
Preferenze pedologiche sols lourds avec une bonne capacité de rétention d’eau
Periodo di germinazione autunno
Fecondazione anemofila
Produzione di semente mediamente da 300 a 1'500 semi / pianta, ma si arriva fino a 3'000
Vitalità della semente 1 a 4 anni

Mappe di resistenza in Svizzera (2011-2017)

vulpain-detail
vulpin_zoomNS-h347
vulpin--WS