Strategia di lotta e misure

Dal 1.1.1.2020, il fuoco batterico (Erwinia amylovora) sarà classificato come parassita di quarantena più che nell'area protetta del Vallese. Nel resto della Svizzera, il fuoco batterico sarà trattato come un parassita di quarantena non regolamentato. Dal 1.1.1.2020 in Svizzera ci sono quattro diverse zone di fuoco batterico:

  • Aree a bassa prevalenza": limitati requisiti locali di monitoraggio, comunicazione e controllo per proteggere la produzione di pomacee e piante da piantare.
  • Zone di sicurezza: zona senza luce del fuoco per la produzione di materiale vegetale ospite per aree protette (passaporto delle piante ZP "Erwinia amylovora").
  • Area protetta del Vallese: stato di quarantena (obbligo di eradicazione)
  • Resto della Svizzera: il fuoco batterico non è più soggetto all'obbligo di notifica e di controllo

Un gruppo di lavoro composto da rappresentanti della Confederazione, dei Cantoni e delle parti interessate (organo consultivo senza poteri decisionali) ha elaborato il progetto della nuova direttiva n. 3 sulla base dei nuove disposizioni legali. La versione definitiva è stata preparata dalla direzione dell'UFAG e firmata nel novembre 2019.