Rotazione delle colture o copertura del suolo – che cosa favorisce un suolo sano?

Bodenprofil

La rotazione delle colture e la copertura del suolo sono fondamentali per un’agricoltura rispettosa dell’ambiente e del suolo.

In Svizzera la diversità delle colture coltivate in successione sugli stessi campi non ha eguali in Europa e permette di evitare le monocolture. La rotazione delle colture è estremamente variegata.

Gli esperti di Agroscope hanno studiato gli effetti della diversità della rotazione delle colture e della copertura del suolo su 155 campi di cereali distribuiti in quasi tutta l’Europa. Hanno identificato la prova che la copertura del suolo è più importante per un’agricoltura sostenibile rispetto a quanto si pensasse finora. Alcuni esempi di come promuovere la copertura del suolo sono il sovescio invernale o i «prati artificiali» perenni integrati nella rotazione delle colture, che evitano alla superficie del terreno di rimanere scoperta troppo a lungo.

La copertura del suolo è centrale

I ricercatori hanno scoperto che la resa e la diversità microbica aumentano proporzionalmente in caso di ridotta diversità nella rotazione delle colture. Se invece la rotazione è elevata, un ulteriore aumento ha effetti relativamente esigui sulla resa, sulla qualità del suolo e sulla diversità microbica. Al contrario, il periodo durante il quale il suolo è stato coperto da vegetali nei dieci anni precedenti influisce in modo molto più marcato.

Per concludere, ciò suggerisce che in Europa una maggiore copertura del suolo può migliorare sia le rese che le funzioni del suolo. La diversità nella rotazione delle colture effettivamente è importante per la qualità del suolo, la diversità microbica e le buone rese, ma a partire da un certo livello ulteriori investimenti in questo senso portano a scarsi risultati.

Classificare correttamente i risultati

Questi risultati fanno improvvisamente supporre che la rotazione delle colture non sia più così importante? Assolutamente no. In molti Paesi europei, soprattutto in Svizzera, la diversità nella rotazione delle colture è già molto elevata. Ecco perché vale la pena investire nella copertura del suolo. In Paesi come gli Stati Uniti o anche altrove in Europa, invece, dove questa diversità è ridotta, vale la pena investire nella diversità della rotazione delle colture, poiché si tratta del metodo più efficace per gestire le monocolture.

È quindi importante sapere in che modo si pratica la campicoltura. Solo allora si può stabilire se è possibile intervenire a vantaggio del suolo, della resa e dell’ambiente con una maggiore rotazione delle colture o con una prolungata copertura del suolo.

Articolo pubblicato su una rivista specializzata

Il lavoro è stato appena pubblicato sulla rivista specializzata Nature Food: 

Crop cover is more important than rotational diversity for soil multifunctionality and cereal yields in European cropping systems. Garland et al. Nature Food 2: 28–37 (2021).

Informazioni complementari

Bodenökologie_Teaser

Ecologia del suolo

Per sviluppare sistemi campicoli più efficienti e sostenibili necessitiamo di conoscenze sui meccanismi degli ecosistemi del suolo. Per tale motivo analizziamo come la diversità di microrganismi utili del suolo sia applicabile all'agricoltura.

fruchtfolge

Sistemi campicoli

Lavorazione del suolo
Rotazione delle colture
Colture di copertura

Ultima modifica 01.02.2021

Inizio pagina